Riscatto nella cassa pensione

Ogni mese versate i contributi alla cassa pensione per provvedere al vostro futuro. Può essere utile effettuare versamenti a titolo complementare o riscatti nella cassa pensione, perché si colmano eventuali lacune contributive, si aumentano le prestazioni durante la vecchiaia e allo stesso tempo si risparmia sulle tasse.

Quali sono i vantaggi di un riscatto?

  • Aumento del vostro avere della cassa pensione
  • Migliori prestazioni al pensionamento
  • Riduzione dell’onere fiscale: i riscatti, infatti, possono essere dedotti direttamente dal reddito imponibile.
    Nota: consigliamo di accertare e far confermare preventivamente la deducibilità fiscale presso l’autorità fiscale competente.
  • Versamento totale dei riscatti volontari in caso di decesso

In quali situazioni è proficuo un riscatto?

I versamenti facoltativi (riscatti) nella cassa pensione sono vantaggiosi se:

  • Avete iniziato a eseguire versamenti nel 2° pilastro (cassa pensione) solo dopo aver compiuto 25 anni.
  • Avete avuto una pausa prolungata dal lavoro, p.es. per perfezionamento professionale/studi, vacanze, gravidanza, disoccupazione.
  • Non avete versato contributi alla cassa pensione per molto tempo perché avete esercitato un’attività indipendente.
  • Avete ricevuto un aumento salariale.
  • Avete rafforzato il vostro piano di previdenza e state versando più contributi di risparmio.
  • Siete passati a una cassa pensione con prestazioni più interessanti.
  • Desiderate compensare una lacuna previdenziale a seguito di divorzio.
  • Volete evitare riduzioni delle prestazioni in caso di pensionamento anticipato.

Quali sono le condizioni per effettuare un riscatto?

  • Età minima di 25 anni
  • Ancora nessun diritto a prestazioni di vecchiaia
  • Un eventuale prelievo anticipato dell’avere della cassa pensione per l’acquisto di una proprietà d’abitazione va prima rimborsato

L’importo versato si può prelevare senza restrizioni?

Nei casi seguenti non è possibile prelevare l’importo versato per 3 anni:

Richiesta di calcolo della somma massima riscattabile

Quando si può effettuare un riscatto, e per quale cifra?

Consultate il vostro certificato di previdenza. L’importo riportato alla voce «Potenziale massimo di riscatto» indica la cifra che potete versare volontariamente nel 2° pilastro a titolo complementare. Vi ricordiamo che si tratta di un importo provvisorio.

Per un calcolo definitivo, potete mandarci apposita richiesta per posta o E-Mail:

Cassa pensione GastroSocial
Team Prestazioni di libero passaggio
Casella postale
5001 Aarau
freizuegigkeiten@gastrosocial.ch